BENVENUTO SU ICABA 2018

Siamo lieti di presentarvi la terza edizione di ICABA, International Conference of Applied Behavior Analysis, la prima e forse la più importante conferenza Italiana sull’Analisi del Comportamento Applicata e intervento per l’Autismo. Le scorse edizioni di Salerno 2014 e di Napoli 2016 hanno visto la partecipazione di oltre 400 persone tra operatori, genitori e studenti.

Cos’è? è un convegno internazionale sull’autismo, giunto alla sue terza edizione, che si propone di tracciare lo stato dell’arte sulla tematica e sui trattamenti ad essa legati, in modo da essere sempre al passo con i tempi e con la ricerca.

Quali saranno i temi della conferenza 2018? Quest’anno, per la terza edizione, ospiteremo relatori di fama internazionale a discutere sull’assessment ed il trattamento di Comportamenti Problema gravi. Stereotipie Motorie e Vocali, Autolesionismo, disturbi Alimentari, rappresentano le sfide più difficili e importanti nel campo del trattamento dei Disturbi del Neurosviluppo Atipico e in particolare per l’Autismo.

Chi partecipa? ICABA è rivolto a tutti coloro che ogni giorno operano con soggetti dello spettro autistico, in particolare a tutti i medici, gli operatori sanitari, gli educatori, gli insegnanti e i genitori.

Dove si svolge? Il convegno si terrà a Napoli, nella Sala Ischia della Mostra d’Oltremare, i prossimi 23/24/25 novembre 2018

I RELATORI

Gregory P. Hanley

Gregory P. Hanley

Gregory P. Hanley, Ph.D., ha applicato i principi dell’apprendimento per migliorare i comportamenti socialmente importanti di bambini e adulti con e senza disabilità per più di 20 anni. Ha lavorato e addestrato alla scuola Spurwink, al Groden Center e al Kennedy Krieger Institute; ha conseguito il dottorato all’Università della Florida; ed è stato titolare presso l’Università del Kansas. Attualmente è professore di psicologia e direttore del programma di analisi del comportamento pratico presso la Western New England University e professore a contratto di psichiatria presso la University of Massachusetts Medical School. Il Dr. Hanley ha pubblicato più di 80 articoli su riviste peer-reviewed in aree quali la valutazione e la prevenzione del comportamento problematico, l’insegnamento delle tattiche per bambini piccoli e valori basati sull’evidenza. Il Dr. Hanley è Fellow dell’American Psychological Association (Division 25), ex editor di Behavior Analysis in Practice (BAP) e un passato redattore associato del Journal of Applied Behavior Analysis, The Behaviour Analyst e BAP.

William Ahearn

William Ahearn

Dr. William Ahearn, è direttore della ricerca presso il New England Centre for Children e Past-President dell’Associazione per analisti del comportamento professionale. Ricopre incarichi di docenza presso la Northeastern University e il programma di dottorato della Western New England University. I suoi interessi di ricerca comprendono abilità sociali nei bambini con autismo, comportamento verbale, valutazione e trattamento della stereotipia, comportamento grave dei problemi e difficoltà di alimentazione pediatrica. Il suo lavoro è stato pubblicato sul Journal of Applied Behaviour Analysis, Journal of the Experimental Analysis of Behaviour, Behavioral Interventions, Behavior Modification, The Lancet, Journal of Autism and Developmental Disorders e ha diversi capitoli di libri. È stato membro del comitato editoriale di The Journal of Applied Behavior Analysis e The Analysis of Verbal Behavior. È il redattore capo degli interventi comportamentali. È presidente del consiglio di amministrazione di Allied Mental Health e Human Service Professionals, Commonwealth of Massachusetts, che include il Board of Registration of Behaviour Analysts.

Ennio Cipani

Ennio Cipani

Ennio Cipani è attualmente uno psicologo autorizzato e consulente comportamentale in California. Ha pubblicato numerosi articoli, capitoli, libri e software nelle aree della gestione del comportamento dei bambini e della consultazione comportamentale dei genitori e degli insegnanti. I suoi libri comprendono la valutazione funzionale comportamentale, diagnosi e trattamento: un sistema completo per le impostazioni di educazione e salute mentale (2018, 3a edizione), e un manuale diagnostico di cui è co-autore con la dott.ssa Alessandra Cipani dal titolo, sistema di classificazione comportamentale per i comportamenti problematici nelle scuole (2017). Entrambe le serie di materiali coprono il suo esclusivo sistema di classificazione basato sulle funzioni: il sistema di classificazione comportamentale Cipani.
Scrive anche una rubrica chiamata Ask Cipani nella newsletter di Behavior Development Solutions. I lettori inviano il materiale del caso. Risponde a potenziali ipotesi sulla funzione del comportamento del problema (e delinea come tale potrebbe essere verificato tramite manipolazioni sperimentali e / o dati descrittivi).
Il dottore Cipani ha svolto consultazioni comportamentali a domicilio e a scuola per bambini con problemi di comportamento dal 1982. Ha affrontato una varietà di problemi comportamentali e bambini con disabilità mentali e dello sviluppo. Ha incarnato uno psicologo “che fa visite a domicilio”, conducendo attività di valutazione e di intervento in ambienti naturali (ad es. Case e aule). Ha poi fornito una formazione “sul posto” per le persone della linea diretta per impegnarsi in un repertorio gestionale per genitori o insegnanti che produce cambiamenti nel comportamento infantile indesiderato.

Marc J. Lanovaz

Marc J. Lanovaz

Marc J. Lanovaz è professore presso la Scuola di psicoeducazione presso l’Università di Montreal dal 2011. Il suo programma di ricerca è stata finanziata da diverse agenzie di concessione di importanti tra cui Health Research Institutes of Canada, delle Scienze Sociali Research Council , i Fonds de recherche du Québec e l’ufficio delle persone con handicap del Québec. La sua esperienza di ricerca colpiscono soprattutto la valutazione e intervento comportamentale per i bambini e gli adolescenti con il disturbo di disturbi dello spettro autistico (ASD) e / o disabilità intellettiva (ID).

I suoi principali interessi di ricerca sono:

  1. Valutare gli effetti degli interventi derivati ​​dall’analisi del comportamento applicato
  2. Sviluppo e valutazione di applicazioni web e mobili per facilitare l’attuazione di interventi e valutazioni comportamentali da parte di genitori e parti interessate
  3. Valutazione funzionale del comportamento
  4. La validità dei progetti sperimentali a caso singolo (N test di 1).

 

IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DELL’EVENTO